trattamenti anticorrosione


Linea PTFE - Scorrevolezza e distaccoLinea PFA-FEP-SOLGEL - AntiaderenzaLinea PTFE-VICOTE PEEK - Riduzione dell'attritoLinea MOLYCOTE - Lubrificazione a seccoLinea PFA-ETFE - Resistenza alla corrosioneLinea Sabbiatura - Con corindone biancoLinea Micropallinatura - Con mirco sfere


Trattamenti anticorrosione e trattamenti antifrizione

I trattamenti anticorrosione e antifrizione servono per dare una vita più lunga ed una migliore efficienza alle parti meccaniche dei macchinari utilizzati negli ambiti industriali più disparati, da quello alimentare a quello delle macchine da imballaggio, da quello farmaceutico a quello dello stampaggio di gomma plastica fino alle macchine per la lavorazione del legno e in tutta l'industria meccanica in generale.


Con la sua esperienza ventennale l'azienda Tomace srl ha messo a punto una serie di soluzioni in grado di soddisfare le esigenze di ottimizzazione delle prestazioni delle macchine di qualsiasi tipo di industria, anche creando all'occorrenza soluzioni personalizzate con la possibilità di produrre il quantitativo di prodotto necessario al cliente, sia esso notevole che minimo.

Il politetrafluoroetilene, che per comodità viene denominato con il suo acronimo PTFE, presenta un coefficiente di attrito così ridotto da poter essere considerato praticamente nullo. Per questo viene utilizzato nella produzione di rivestimenti antifrizione che permettono al prodotto della lavorazione industriale di scorrere senza aderire con la superfice trattata con il PTFE. Ha una resistenza a temperature elevatissime, fino a 260 gradi in caso di lavorazioni continue, 290 se utilizzato a temperature intermittenti.
Il fluoropolimero ETFE grazie alle sue peculiari caratteristiche di resistenza e lavorabilità, associato alle resine PFA (particolarmente resistenti alla fusione e stabili all'esposizione al calore) è impiegato per i trattamenti anticorrosione per svariate produzioni tra le quali quelle di rivestimenti di cavi e funi, flap e pompe e adesivi e colle esposte ad elevate temperature. La particolare resistenza ad elevate radiazioni ne consente l'utilizzo anche in questo ambito.

Un altro prodotto dell'azienda è costituito dalla linea PTFE- VICOTE PEEK. I trattamenti effettuabili con questa linea di prodotti servono ad ottimizzare le prestazioni degli elementi meccanici sia in fase operativa riducendo al minimo l'attrito ( antifrizione ). Ciò avviene anche a macchina ferma e in presenza di agenti di corrosione.
L'utilizzo di questa linea offre numerosi vantaggi, tra i quali un livello di attrito molto basso (con l'attrito statico inferiore a quello dinamico), totale eliminazione del fenomeno stick-slip, diminuzione del calore d'attrito e del suo rumore, nonché la protezione dalla corrosione grazie all’apposito trattamento.



  Le caratteristiche della linea MOLYCOTE rendono ideale l'utilizzo di questi prodotti quando si è in presenza di carichi elevati, frequenti interruzioni del movimento della macchina o di elevate temperature. I prodotti in questione possono agire sinergicamente ai metodi di lubrificazione tradizionali o sostituirsi ad essi. In tal modo, cioè evitando il contatto diretto fra i metalli dei meccanismi i prodotti limitano drasticamente l'usura delle macchine e riducono le possibilità di un eventuale grippaggio.



Questi prodotti vengono lavorati a bassa temperatura, in tal modo consentono il trattamento di metalli e leghe che possono deformarsi con l'esposizione al calore o che con componenti con tolleranze dimensionali poco ampie. I vantaggi fondamentali nell'uso dei prodotti della linea Molycote possono riassumersi in questi principali elementi: resistenza alle basse ed elevate temperature (comprese tra - 195 gradi a + 290); elevata protezione dalla corrosione; totale eliminazione del fenomeno slick- slip; riduzione del calore e del rumore generato dall'attrito fra le parti, si tratta quindi di materiale ideale per i trattamenti antifrizione e anticorrosione.

L'ultima linea di prodotti offerta dall'azienda è costituita da PFA- FEP- SOLGEL.

Questa linea è stata creata per eliminare il fenomeno dell'attrito in quelle lavorazioni dove siano presenti prodotti che tendono ad aderire alle superfici come la pasta e i prodotti da forno industriali, ma anche le vernici, la gomma, gli inchiostri e la plastica, giusto per fare qualche esempio poiché i campi di applicazione sono davvero numerosi. I prodotti sono costituiti dal PFA che ha la peculiarità di rivestire senza porosità, con un ridotto coefficiente di attrito e una buona resistenza ad elevate temperature sia continue che intermittenti. Il FEP, oltre alle caratteristiche comuni al PFA offre un'ottima resistenza all'esposizione ai prodotti chimici.

Oltre a questi prodotti l'azienda è in grado di offrirne altri studiati su misura a richiesta del cliente.